Portogallo, un viaggio enogastronomico!

Portogallo_AzulejosNel 2008 siamo stati in Portogallo durante il nostro primo viaggio in moto, eravamo poco organizzati in quanto fino a 15 giorni prima dovevamo andare da tutt’altra parte, in Turchia ma a causa di un problema ai tendini della mano di Nicola, abbiamo preferito non fare un giro impegnativo, ma visitare la Spagna del nord e il Portogallo. La scelta è stata molto azzeccata, infatti con questo giro abbiamo potuto testare la nostra resistenza e verificare i ritmi che possiamo tenere durante un viaggio di 3 o 4 settimane in moto.

Braganza_PortogalloSiamo arrivati in Portogallo passando dal confine settentrionale con la Spagna. Molto ingenuamente pensavamo che in fondo in fondo la lingua portoghese fosse simile a quella spagnola (e quindi anche a quella italiana), ma non è affatto così! Il portoghese scritto è di facile comprensione, infatti è molto simile alla nostra lingua, invece parlato è difficilissimo e noi allora non capivamo niente… Anche per questo ci siamo divertiti tantissimo, era sempre un’impresa capire e farci capire!

Porto_cantine vinoPorto è la città che ci è rimasta maggiormente nel cuore. Più piccola e raccolta di Lisbona, ma da vivere a pieno, senza il timore di perdersi, tanto c’è sempre qualcuno pronto ad aiutarti! Dato che amiamo anche gli aspetti enogastronomici del viaggio, non ci siamo lasciati sfuggire la trippa alla portoghese (ad agosto!) e una bella giornata in giro per le cantine di Vila Nova de Gaia, dove viene prodotto il vino Porto. Noi, da bravi viaggiatori enogastromici, ne abbiamo assaggiati tanti, giusto per non fare torto a nessuno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.