Finalmente, c’è tutto!

docs1

Ebbene sì, ieri pomeriggio finalmente sono riuscito a stringere nelle mie mani il Carnet de Passages en Douane. Dopo quasi due mesi siamo riusciti nell’impresa! Impresa perché questo documento internazionale è poco utilizzato e gli uffici abilitati al rilascio in Italia (alcune delegazioni provinciali dell’ACI) ne fanno pochi, per cui si prendono dei tempi di ufficio notevolmente lunghi. Per non parlare della banca che per stipulare la fideiussione sulla moto, ha impiegato quasi un mese! Beh, la scorsa settimana sono arrivati i visti, ieri il Carnet, la Patente Internazionale c’è, ergo… C’è tutto, siamo pronti per l’Iran! Nei prossimi giorni stipulerò l’assicurazione sanitaria, provvederò al cambio dell’olio motore di Oscar, il GPS è già pronto con tutte le cartografie necessarie. Insomma, qui iniziamo a fremere e a scalpitare… Vogliamo partire!

Le tappe saranno quelle classiche dell’Iran nord occidentale e centrale, da Tabriz a Tehran, per poi toccare Kashan, Yazd, Persepolis, Shiraz, Esfahan, Hamadan e Oroumieh. Ah dimenticavo, ovviamente il viaggio sarà completamente via terra, sia all’andata che al ritorno, attraverso Slovenia, Croazia, Serbia, Bulgaria e Turchia, che ormai conosciamo e dove sappiamo come muoverci. Il viaggio prevede un totale di circa 12000 km in sella nel mese di giugno prossimo e mi sa tanto che ci scapperà anche un bel tappeto.

Vorrei ringraziare i nostri amici Antonio Nesti e sua moglie Maria Pia Gerbi di Cascina, esperti mobilieri e arredatori, ma soprattutto grandi viaggiatori! Sono stati praticamente gli unici a supportarci moralmente nel nostro progetto di viaggio. Al nostro ritorno, se tutto andrà nel verso giusto e se ci sarà materiale a sufficienza, vedremo di organizzare nel loro negozio una piccola mostra fotografica con proiezione delle clip video che realizzeremo e che i buoni Massimo e Silvia, esperti montatori, ci aiuteranno a realizzare. Inshallah!

4 thoughts on “Finalmente, c’è tutto!

  1. L’Iran, mannaggia, se ne sentiva il profumo quando lo sfiorai passando dalle parti di Van,vicino alla frontiera. Da allora ha preso posto nel cassetto sottoforma di uno dei sogni da realizzare.Complimenti e ti seguirò con molto interesse.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...